A Centocelle la seconda edizione del Festival delle Cucine Popolari Autogestite

Dopo la prima edizione del 2016 svoltasi a Bologna, quest’anno, dal 26 al 28 maggio, è tornato il Festival delle cucine popolari autogestite, presso il C.S.O.A. Forte Prenestino.

A partire dalla consapevolezza che le scelte quotidiane relative all’alimentazione e al cibo non sono neutre, ma al contrario si inseriscono nel sistema economico e politico attuale, il Festival ha costituito uno spazio di incontro per tutte le realtà che propongono un modo alternativo di intendere l’esperienza culinaria. L’intento è stato quello di riunire tutte le cucine di strada, le mense, le osterie e le trattorie autogestite e popolari che volessero confrontarsi sull’idea e sulla pratica della cucina come spazio di riflessione e rivendicazione politica.

Il Festival si è svolto presso il Forte Prenestino nelle giornate di venerdì e sabato, alternando tavoli di discussione a colazioni, pranzi e cene collettivi. Domenica, invece, le cucine sovversive sono uscite dalle mura del Forte e si sono ritrovate a Largo Agosta per una giornata di mercato, cucina di strada, performance e laboratori a contatto diretto con il quartiere.

Aspettiamo la prossima edizione!

 

 

Written By
More from Giulia Fabbri

Tutto il verde di Centocelle – I puntata

Se c’è qualcosa di cui a Roma si sente la mancanza è...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *